COME FUNZIONA UN VIAGGIO DI GRUPPO IN CAMPER?

In molti ci chiedete, nelle fiere, per mail e sui Social, come funzioni un viaggio di gruppo accompagnato in camper: quali sono i numeri, le tappe, come siano organizzate le visite, le soste, cosa sia incluso o meno nella quota... Così abbiamo deciso di pubblicare questo nostro articolo: da anni infatti noi di Vivicamper siamo anche accompagnatori di gruppi, talvolta seguendo un itinerario da noi disegnato sulla base della nostra esperienza, altre volte seguendo quello che ci viene fornito dai Tour Operator con i quali collaboriamo!
Ecco quindi, di seguito, alcune considerazioni ed elementi per capire meglio se un viaggio di gruppo può essere - o no - per voi interessante!

I NUMERI

Oni viaggio ha un numero minimo e massimo di equipaggi ammessi, questo a seconda anche della meta.
Sui nostri moduli di pre-adesione il numero è sempre specificato, così da essere un'informazione chiara: solitamente ed in generale la partenza è confermata con 6/7 equipaggi iscritti ed è completa con 15+il capogruppo, ma ad esempio per il viaggio a Cuba saranno solo 8 gli equipaggi ammessi, e questo perché non sempre altrimenti vi sarebbe la possibilità, per tutti, di parcheggiare e sostare fruendo dei servizi disponibili!

IL CAPOGRUPPO

Il capogruppo ha diversi compiti e responsabilità, durante un viaggio di gruppo. Nei tour che noi proponiamo è obbligatorio che il capogruppo ben conosca la destinazione e che possibilmente parli la lingua locale - o che comunque sia ben capace di comunicare con le persone del luogo. Il capogruppo si occupa però anche di altri aspetti: pratici e di visita così come delle possibili esigenze dei partecipanti: è la persona alla quale potrete far riferimento durante l'intero viaggio!

IL CB

Altro tema sul quale riceviamo moltissime domande! Il CB solitamente non è obbligatorio ma è altamente consigliato: ci possono essere tappe lunghe di trasferimento - a seconda anche dei viaggi - e risulta utile poter comunicare tra gli equipaggi, del viaggio stesso, di eventuali necessità o di curiosità, aldilà delle volte in cui le guide viaggiano con il capogruppo e sono a disposizione del gruppo durante lo spostamento! Il CB esiste sia in versione 'fissa' che portatile: è l'antenna la parte più importante - e deve essere libera per non incontrare interferenze e collocata possibilmente in un punto alto.

L'ITINERARIO

Ovviamente l'itinerario viene preparato da noi o da chi ben conosce quel Paese o quella Regione. Questo perché solo avendo l'esperienza diretta di un posto diventa possibile disegnare un bel tour che tenga conto delle visite certamente ma anche dei km. e dell'eventuale stato della rete viaria, che in alcuni viaggi può condizionare la tappa stessa; pertanto è importante affidarsi a chi abbia una reale esperienza di viaggio e di camper, onde evitare di perdere tempo e di vivere, magari, un viaggio meno bene di quanto si potrebbe... Ogni realtà è infatti tutta da scoprire e per noi è fondamentale lo scouting: come fatto da quando Vivicamper esiste, infatti, noi prepariamo tutto rigorosamente dal vivo, andandoci, e mai sulla carta... Una scelta apprezzata dai nostri Lettori (e non solo!) che ci ha permesso di maturare, in oltre 35 anni di viaggi in camper e 20 di esperienza con Vivicamper, una conoscenza importante sia rispetto al viaggio che al camper. Come abbiamo fatto anche a Cuba in autunno, ad esempio, siamo andati di persona ed abbiamo valutato ogni cosa: il camper, le strade, le mappe che si reperiscono, le aree di parcheggio, la semplicità (o meno) di reperite informazioni e di fissare le visite guidate... insomma: tutto ciò che diventa utile per poi proporre un indimenticabile viaggio da condividere in compagnia!

PERCHE' VIAGGIARE IN GRUPPO?

Altra domanda che ci sentiamo fare spesso! Dunque, la nostra risposta è... dipende! Ci sono infatti viaggi più semplici (sul piano viario, organizzativo, linguistico, etc.) e viaggi meno semplici, come esistono mete che 'ispirano' e per le quali si parte tranquilli come ne esistono altre che invece esercitano un forte richiamo ma che mettono anche un po' di paura...
Ecco: il viaggio di gruppo è perfetto per vivere, non soli, un'esperienza che magari sa doli non si andrebbe a fare, in modo sicuro e già organizzato.
Perché?
Perché un viaggio di gruppo è, di fatto, un viaggio organizzato: ognuno viaggia sul proprio mezzo (o nel caso di un viaggio fly&drive il camper lo si noleggia in loco) e mantiene la propria autonomia, con il piacere però della compagnia del gruppo, con la sicurezza del capogruppo e con ogni servizio già organizzato - quindi naturalmente l'itinerario ma anche le soste, sia diurne che notturne, le visite organizzate, gli ingressi alle attrazioni da visitare...
Insomma: iscrivendosi ad un viaggio di gruppo ci si può...gustare il viaggio senza più occuparsi di nulla!
Naturalmente, e lo comprendiamo perfettamente, si perde un po' la propria autonomia, essendoci degli orari da rispettare per riuscire a fare tutto ciò che è descritto sul programma, ma si guadagna su altri aspetti... Una prova la si può fare, al limite su una proposta più corta e magari su un viaggio che, da soli, non fareste tranquillamente!

RIFORNIMENTO CARBURANTE E SCARICHI

Anche questi due temi sono, ci siamo resi conto, molto importanti per chi pensa di iscriversi ad un viaggio di gruppo.
Ebbene, è tutto abbastanza semplice, più di quanto magari si immagini: il rifornimento, dal capogruppo, viene deciso rispetto ai chilometri e di solito lo si fa tutti insieme, se disponibile presso una grossa stazione di servizio per avere più pompe a disposizione.
Con gli scarichi... uguale: arrivando in campeggio conviene che alcuni scarichino subito ed altri dopo - o la mattina seguente - così da non perdere troppo tempo e potersi invece godere il relax dell'arrivo; inoltre, andando molto spesso in campeggio, non vi sono particolari problemi circa il carico e lo scarico.

LE SOSTE E LA SPESA

Le soste sono, come tutto il resto, già prenotate ed organizzate: spesso con i gruppi si va, per la notte, in campeggi o in aree attrezzate, ovviamente a seconda anche sia del Paese in cui ci troviamo e dell'itinerario che si sta seguendo.
Capita, e solitamente è descritto come 'pernottamento libero' o 'in parcheggio', di sostare in un parcheggio: a volte non vi sono alternative comode (o magari in quella data area o campeggio non accettano prenotazioni per i gruppi).
Essendo tutti noi camperisti, conosciamo bene anche la richiesta circa la spesa: ognuno parte da casa con la propria casetta mobile ben fornita, certo, ma a chi non piace acquistare prodotti locali, così da assaggiare gusti nuovi ed approfondire un altro aspetto del viaggio che si è scelto?
E quindi ecco che, all'interno dei programmi, vengono ovviamente anche previste delle tappe-spesa, così che ciascuno possa fare quel che meglio crede, in piena libertà!

TAPPE CHILOMETRICHE

Altra domanda che spesso ci viene fatta! Una risposta certa non c'è, è tutto troppo dipendente dal programma e dal periodo di viaggio: certi viaggi si fanno ad esempio durante alcuni ponti o feste, per cui siamo tutti tenuti a rispettare un calendario ben preciso; altre volte le mete sono invece vicine e non vi è necessità di fare lunghi percorsi, in autostrada o fuori a seconda di dove si va.
Un suggerimento: davanti ad un programma che vi interessi, fate un conto chilometrico, così da avere un'idea precisa di quella che sarà la guida vera e propria!

QUOTE DI ISCRIZIONE E POLIZZA ANNULLAMENTO VIAGGIO

In ogni viaggio, e con noi su ogni modulo di pre-adesione, è specificato l'elenco di tutto ciò che è incluso nella quota: solitamente i servizi sono completi, per cui sono escluse solo le visite facoltative, i ticket per le foto o le riprese ed i pasti, che noi volutamente manteniamo liberi, così che - anche in tal caso - ciascuno possa fare ciò che in quel momento preferisce!
Per chi poi volesse iscriversi ma preferisse essere maggiormente tutelato nel caso in cui accadesse qualcosa prima della partenza, è possibile acquistare e sottoscrivere la polizza di annullamento, che entrerà in gioco - solo per motivi medici e dietro presentazione di un certificato - nel momento in cui foste obbligati a rinunciare alla partenza.
Ciascuna assicurazione ha modalità differenti al riguardo: per qualsiasi informazione contattateci senza problemi scrivendo via email ad acvivicamper@gmail.com

Libertà, si diceva: viaggiare insieme non è una limitazione della libertà personale, ma è una condivisione del viaggio - e dell'esperienza!

STAI CERCANDO UN VIAGGIO DI GRUPPO?

...prova a vedere nella nostra sezione viaggi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *