MONGOLIA IN CAMPER

Dal 2/6/2020 al 26/7/2020

Mongolia in camper… un incredibile avventura dedicata ai grandi viaggiatori. Un viaggio in camper che ci porta alla scoperta di particolari aspetti geografici, testimonianze storiche, usi e costumi del popolo mongolo e siberiano, le tradizioni dei nomadi e i luoghi dello sciamanesimo. Visitando la Mongolia in camper, ancora oggi, ci sembrerà di essere alla fine del mondo. Un grande viaggio via terra attraverso le suggestioni del grande lago Baikal, il più grande serbatoio di acqua dolce del pianeta, sconfinate pianure, deserti, steppe con i tipici cavalli di razza mongola e i cammelli del deserto Gobi, dove si possono osservare i resti dei dinosauri fossili, lungo strade e piste che attraversano paesaggi incontaminati e unici. Ma questi… sono solo alcuni degli aspetti che ci spingono ad affrontare questo particolare viaggio!

PROGRAMMA DI VIAGGIO

INFORMAZIONI E MODULO DI PRE-ADESIONE

ITINERARIO IMPEGNATIVO CREATO ESCLUSIVAMENTE PER GRANDI VIAGGIATORI

Il viaggio Mongolia in camper richiede buono spirito di adattamento per le lunghe tappe, compiute in camper o in fuoristrada durante le escursione di 9 giorni e per via dei pernottamenti in campi tendati, ma con la consapevolezza che ogni eventuale disagio sarà ampiamente ripagato dall’eccezionalità e dalla bellezza dei luoghi toccati da questo itinerario, insolito e coinvolgente. Scopriremo la Mongolia in tutte le sue sfumature: il deserto del Gobi e le steppe centrali, le testimonianze storiche di Karakorum, mitica capitale dell’impero gengiskhanide, l’ancestrale nomadismo che sopravvive tra la gente mongola, le tradizionali “ger”, le tende di feltro preferite ancora oggi alle abitazioni moderne.

Il Naadam, che si tiene ogni anno nei giorni 11 e 12 luglio, rappresenta la festa più importante dell’anno e richiama nella capitale centinaia di migliaia di mongoli da tutto il paese. Musiche e danze in stile medievale si susseguono per ore, per poi dare inizio alla gara più attesa, in cui gli uomini si battono nella lotta, lo sport nazionale, per conquistare il titolo di “Leone della Mongolia”. Un altro momento eccezionale è la gara di tiro con l’arco, in cui si sfidano arcieri uomini e donne. Con archi di corno e di corteccia e frecce di legno di salice e penne di avvoltoio centrano bersagli posti a 75 metri per gli uomini e 60 per le donne. Infine, oltre seimila cavalieri danno vita alla manifestazione più spettacolare, quella della corsa sui cavalli…

PER RICHIEDERE ULTERIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI